Cultura delle regioni e dei luoghi
in tutta la sua pienezza
Via Claudia Augusta "Altinate"

Die Ur-Aufführung des Monumentalwerkes "Via Claudia" von Johan de Meji des synfonisches Blasorchesters der Stadtmusikkapelle Landeck anlässlich deren 375. Geburtstages.

Qui troverete somiglianze culturali e particolarità delle città e delle regioni lungo la Via Claudia Augusta, tra il Danubio e l'Adriatico: paesaggi culturali, persone che hanno lasciato la loro impronta culturale sul territorio e ciò che ci hanno lasciato in termini di beni culturali, ma anche la creatività culturale attuale. Alcune di queste esperienze possono essere vissute anche sul posto.

Übersichtskarte Teilabschnitt 01
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 01

Donauwörth e Donau-Ries:
un luogo di incontro culturale
al ponte sul Danubio

Il distretto amministrativo di Donau-Ries ha 132.000 abitanti, 7 città e 2 città di mercato. Anche la zona intorno alla foce del Lech nel Danubio e nel cratere del Ries ha una scena culturale varia e bella e vivace. Il ponte di Donauwörth era lungo, l'unico lontano e largo. Numerose persone provenienti da vicino e da lontano hanno quindi attraversato la regione e vi hanno fatto tappa. Tra loro c'erano Napoleone Bonaparte e numerose figure culturali e artistiche che hanno ispirato la popolazione. Il più famoso è stato nientemeno che Wolfgang Amadeus Mozart. Le tracce che ha lasciato nella zona sono mantenute da organizzazioni culturali e comunità insieme in un'associazione separata. Allora come oggi, la musica ha un significato speciale nella regione. È una parte centrale di diverse serie di eventi e ha sempre prodotto importanti compositori e musicisti al di fuori della regione. I centri del quartiere, i suoi numerosi punti storici e i monumenti culturali, alcuni dei quali appartengono alla locale stirpe principesca di Oettingen-Oettingen, formano anche un palcoscenico per l'arte contemporanea e una piccola ma raffinata scena teatrale e di cabaret.

Donauspitz, Mündung, Wörnitz, in die Donau, Donauwörth, Via Claudia Augusta, Bayern, Foto Donauwörth
Rieser Krater
Reichsstraße in Donauwörth
eine Luftaufnahme von Nördlingen
Residenzschloss Öttingen, roter Salon
Mozart in Donau Ries
Burgruine Steinhart, außen, Hainsfahrt
Kumuwemding, paar
briefmarke Werner Egk
Donauwörther Reichsstraßenfest
Das Ave Maria von Franz Lachner
Vinzenz Lachner
Veronika Eberle
Maximilian Hornung
Käthe Kruse Puppen
Der Kaisersaal in Kaisheim
Das Kloster Heilig Kreuz
Leitheimer Schlosskonzerte
Öttingen, historischer Markt, Ritterturnier
Rieser Bauerntorte
Schwäbischer Kindertag
Türmer in Nördlingen
Plakat von My Fair Lady
Piano musicale

Un'associazione separata di comuni e organizzazioni culturali ha ripreso le numerose tracce che Wolfgang Amadeus Mozart ha lasciato nella regione. Con i fratelli compositori Ignaz e Vinzenz Lacher e Werner Egk, il distretto ha prodotto anche diversi compositori. Il divertimento musicale è assicurato da serie di eventi classici come il Donauwörther Kulturtage, i concerti del castello di Leitheim, i concerti della residenza Oettinger, il Kulturkreis Mertingen e anche il Festival Rosetti a Ries e il Rieser Kulturtage. Diverse scuole di musica sono la base per la prossima generazione di musicisti. La violinista Veronika Eberle di Donauwörth e il chellist Maximilian Hornung, cresciuto in parte a Nördlingen, sono due musicisti conosciuti a livello nazionale.

Arte e storia

Gli artisti del Ries che hanno lasciato il segno nella regione sono lo scultore Johan Georg Bschorerer (*1692 +1763) e il noto pittore rococò svevo Johann Baptist Enderle, che ad esempio ha realizzato l'affresco del soffitto "Göttermahl" nella Enderlesaal della Deutschordenhaus di Donauwörth. Anette Steinacker-Holst gestisce il Museo d'arte Donau-Ries con l'arte di suo padre Ernst Steinacker, la sua arte e le mostre temporanee.

Käthe-Kruse-Bambole

Dal 1945 le bambole Käthe Kruse vengono prodotte a Donauwörth. Nel museo Käthe-Kruse-Doll Museum si può ammirare la più grande collezione di bambole dell'artista delle bambole di tutto il mondo.

Teatro e arte

La Compagnia musicale del liceo di Donauwörth, il palcoscenico del Thaddäus cabaret di Kaisheim e lo Schauspiel-Manufaktur di Nördlingen caratterizzano una piccola ma raffinata scena teatrale e di cabaret.

Persone, personalità

Si dice che gli abitanti di Donau-Ries siano  leali e a volte un po' resistenti al cambiamento. L'abitante più famoso del quartiere è probabilmente il conte Stauffenberg, noto per il quasi riuscito assassinio di Hitler. La sua famiglia vive ancora oggi ad Amerdingen. Altre personalità famose sono lo studioso, medico e botanico Leonhart Fuchs (*1501 a Wemding), la Nördlingerin Maria Holl (+1634), che fu bruciata come strega, Krafft Ernst Fürst zu Oettingen-Wallerstein (1748 - 1802), che si sposò con la dinastia dei Thurn und Taxis, l'autore Ludwig Auer, noto come "Zio Ludwig", e il politico Anton Jaumann di Belzheim (+1994). La linea principesca di Oettingen-Oettingen è ancora oggi come le linee successive Oettingen-Wallerstein e Oettingen-Spielberg sono residenti nella regione e hanno o avevano numerosi beni culturali (castelli, chiese, monasteri).

Mangiare e bere

Una specialità con una grande tradizione nel quartiere di Donau-Ries è la Rieser Bauerntorte. È disponibile in una variante cattolica e in una variante evangelica. Da ciò si può concludere che esiste fin dai tempi in cui la popolazione della zona era religiosamente divisa. Altri piatti tradizionali sono la zuppa festiva del Rieser e l'oca arrosto del Rieser. Le specialità attuali della regione del Ries o del Danubio-Lech sono gli asparagi e le patate.

Feste e usanze

Chiunque abbia mai festeggiato in una festa nel quartiere di Donau-Ries sa che i suoi abitanti sanno come festeggiare. Feste ed eventi importanti del ciclo annuale sono, ad esempio, la Reichsstraßenfest, l'Inselfest o la Giornata sveva dei bambini a Donuwörth, il Nördlinger Mess, il Brückenfest di Harburg, il Jakobikirchweih Oettingen, il mercato delle erbe aromatiche e fucsia a Wemding, ... e molto altro ancora. Le usanze tipiche sono la Rieser Bauerntorte, la fontana di Pasqua, i paletti di maggio o il Johannifeuer.

Attrazioni turistiche

Qui troverete diversi punti dove potrete vivere il quartiere di Donau-Ries e Donauwörth. Abbiamo già preselezionato questi punti per voi. Nella "Mappa della Via Claudia Augusta" interattiva troverete anche altri contenuti e potrete anche pianificare un intero viaggio lungo la Via Claudia Augusta.

Kartenausschnitt Bayern

La Via Claudia Augusta non solo collegava i luoghi attraverso i quali passava. La prima strada transeuropea attraverso le Alpi collegava le regioni d'Europa, proprio come fa ancora oggi come strada culturale di collegamento.

Al corridoio della Via Claudia Augusta
al Danubio bavarese, al cratere del Ries, all'alpe sveva, all'inizio della valle del Lech e del Lechrain

appartengono a:

  • Città Donauwörth, Topfheim, Asbach-Bäumenheim, Genderkingen, Niederschönfeld, Mertingen, Oberndorf am Lech, City Rain, Münster, Holzheim e oltre
  • l'intera Lankreis Donau-Ries
Übersichtskarte Teilabschnitt 02

Attraverso la valle del Lech
da Submuntorium
a Gersthofen

  • 02

Ancora in elaborazione:

Lechtal, a destra e a sinistra del Lech; 5 città, 2 città di mercato; comunità più piccole e più grandi nelle zone rurali tra il Danubio e l'agglomerato di Augsburg; distretti di Donau-Ries, Augsburger- e Wittelsbacherland;

Asbach-Bäumenheimer (coro); Associazione musicale Asbach-Bäumenheim;
Carnevale Mertingen; Mertingen musicale;
Kloster Holzen, incontro culturale e attività culturali;
Coro Nordendorf; Associazione musicale Nordendorf; Teatro Nordendorf
CineplexxSaal Meitingen; Orchestra giovanile di fiati Meitingen; Teatro Herbertshofen
Società musicale Langweid am Lech;
Arte (premio) Gersthofen, Swing Gersthofen; organizzazione di concerti importanti a livello nazionale a Gersthofen; Coro gospel Gersthofen; Teatro Gersthofen

Advent Markt Kloster Holzen
Asbach Bäumenheimer
Ausstellung Gerstenhofen
Chor in Nordendorf
Christine Stürmer in Gersthofen
Cineplexx Saal in Meitingen
Cineplexx Saal in Meitingen
Fasching in Mertingen
Geneses in Gersthofen
Gersthofener Kunstpreis
Gersthofen Swing
Gospelchor in Gersthofen
Jugendblasorchester in Meitingen
Kloster Holzen
Kloster Holzen
Konzert Kinder Nordendorf
Kultur mit Leidenschaft in Gersthofen
Kunstpreis Gersthofen
Musical in Mertingen
Musik Jakobus in Gersthofen
Musik Langweid in Lech
Musik Nordendorf im Freien
Musikverein Asbach Bäumenheim
Musikverein Langweid
Musikverein Langweid
Musikverein Langweid in Lech
Theater Gersthofen
Theater Herbertshofen
Theater Nordendorf
Theater Volksbühne Westendorf
Kartenausschnitt Bayern

La Via Claudia Augusta non solo collegava i luoghi attraverso i quali passava. La prima strada transeuropea attraverso le Alpi collegava le regioni d'Europa, proprio come fa ancora oggi come strada culturale di collegamento.

Al corridoio della Via Claudia Augusta
nel Lechtal e nel Lechrain tra il Danubio e Augsburg

appartengono a:

  • Asbach-Bäumenheim, Genderkingen, Niederschönfeld, Mertingen, Oberndorf am Lech, Città della pioggia, Münster, Holzheim, Allmannshofen, Ellgau, Nordendorf, Ehingen, Westendorf, Kühlental, Markt Meitingen, Markt Thierhaupten, Todtweis, Biberbach, Langweid am Lech, Rehling, Gablingen, Affing, Città di Gersthofen, Città di Neusäß, Città di Stadtbergen, Città di Friedberg e oltre
  • il distretto amministrativo di Donau-Ries, il distretto amministrativo di Augsburg e il distretto amministrativo di Aichach-Friedberg
Übersichtskarte Teilabschnitt 03
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 03

Augsburg
Città di provincia romana
Augusta Vindelicum

  • 03

Ancora in elaborazione:

Concerti di importanza nazionale
grande teatro in una casa teatro degno di essere visto con un palcoscenico degno di essere visto
Domsingerknaben
un vivace paesaggio museale
molti monumenti architettonici e in generale una grande città con molta storia
 

Konzert in Augsburg, Großes Publikum
Abba
Augsburger Dom Singknaben
Konzert Theater in Augsburg
Maximilian Museum
Seer Konzert
Theater Augsburg Wozzeck
Theater in Augsburg
Theater in Augsburg
Theater in Augsburg
Theater in Augsburg
Theater in Augsburg
Theater in Augsburg
Theater in Augsburg, der Nussknacker
Theater in Augsburg, Otello
Theater in Augsburg, Schwanensee
Theater in Augsburg, Wunderteam
Kartenausschnitt Bayern

La Via Claudia Augusta non solo collegava i luoghi attraverso i quali passava. La prima strada transeuropea attraverso le Alpi collegava le regioni d'Europa, proprio come fa ancora oggi come strada culturale di collegamento.

Al corridoio della Via Claudia Augusta
tra Lech e Wertach

appartiene a

la città di Augusta, l'ex capoluogo di provincia romano Augusta Vindelicum e la città dei Fugger e oltre
il distretto di Landsberg (la regione di Augsburg) e
il distretto di Aichach-Friedberg (il Wittelsbacherland)

Übersichtskarte Teilabschnitt 04
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 04

Lungo il Lechfeld
ad Augusta
a Landsberg am Lech

  • 04

Ancora in elaborazione:

tra Augusta e la città di Landsberg am Lech;

a ovest Lechfeld tra Wertach e Lech; a est tra Lech e la morena terminale di Leitenberg;

Königsbrunn: balletto, coro di marinai;
Oberottmarshausen: musica;
Kleinaitingen: musica;
Untermeitingen: musica; teatro;
Obermeitingen: teatro;
Hurlach: Teatro
Igling: musica, club ciclistico storico;
 

Ballett Königsbrunn
Kleinaitingen Musik
Königsbrunner Seemannschor
Musik Igling
Musik Untermeitingen
Musikverein Oberottmarshausen
Theater Hurlach
Theater Obermeitingen
Theater Untermeitingen
Kartenausschnitt Bayern

La Via Claudia Augusta non solo collegava i luoghi attraverso i quali passava. La prima strada transeuropea attraverso le Alpi collegava le regioni d'Europa, proprio come fa ancora oggi come strada culturale di collegamento.

Al corridoio della Via Claudia Augusta
tra Augusta e Landsberg am Lech

appartengono a:

  • nel Lechfeld (scena della famosa "Battaglia di Lechfeld") e
  • sul Lechrain
  • Città Königsbrunn, Città di Bobingen, Kissing, Markt Mering, Meriching, Schmiechen, Steindorf, Oberottmarshausen, Wehringen, Großaitingen, Kleinaitingen, Prittriching, Graben, Città di Schwabmünchen, Scheuring, Untermeitingen, Klosterlechfeld, Obermeitingen, Hurlach, Igling, Langerdingen, Markt Kaufering, Città di Buchloe, Waal, Jengen e altro ancora
  • il distretto amministrativo di Aichach-Friedberg (il Land Wittelsbacher), la contea di Augsburger (il Land Augsburger)
  • e il distretto amministrativo di Landsberg am Lech (la regione Ammersee-Lech)
Übersichtskarte Teilabschnitt 05
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 05

Landsberg am Lech
Ponte verso la
Via Claudia Augusta

  • 05

Ancora in elaborazione:

il teatro nel centro storico
buona banda musicale
Ensemble vocale Landsberg
galleria attiva

Klassik Landsberg
Kunst Landsberg
Landsberg Musik
Theater Landsberg
Theater Landsberg
Theater Landsberg Außen
Theater Landsberg Halle
Theater Landsberg Stühle
Vokalensemble Landsberg
Kartenausschnitt Bayern

La Via Claudia Augusta non solo collegava i luoghi attraverso i quali passava. La prima strada transeuropea attraverso le Alpi collegava le regioni d'Europa, proprio come fa ancora oggi come strada culturale di collegamento.

Übersichtskarte Teilabschnitt 06
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 06 Lechrain

Fuchstal & Lechrain
Da Landsberg am Lech
a Schongau

  • 06

Ancora in elaborazione:

Verso il basso: Musica, Museo Malura, 
Fuchstal: Teatro
Denklingen: Musica, Teatro
Kinsau: Musica, gioventù rurale
Hohenfurch: Musica, Teatro

Comuni nel corridoio della Via Claudia Augusta (tra Landsberg am Lech e la zona di Schongau): Unterdießen, Schifting, Pürgen, Hofstetten, Oberostendorf, Fuchstal, Vilgertshofen, Thaining, Reichling, Denklingen, Kinsau, Apfeldorf, Rott, Hohenfurch, Wessobrunn

Historisches Bild Musikverein Unterdiessen Oberdiessen
Landjugend Kinsau
Maluramuseum Unterdiessen
Maluramuseum Oberdiessen
Musikkapelle Denklingen
Musikkapelle Hohenfurch
Theater Denklingen
Theater Fuchstal
Theater Hohenfurch
Kartenausschnitt Bayern

La Via Claudia Augusta non solo collegava i luoghi attraverso i quali passava. La prima strada transeuropea attraverso le Alpi collegava le regioni d'Europa, proprio come fa ancora oggi come strada culturale di collegamento.

Al corridoio della Via Claudia Augusta
sulle rive del Lech

appartiene:

  • la città medievale di Landsberg am Lech, all'incrocio tra la Salzstraße e la Via Claudia Augusta e oltre
  • l'intero distretto rurale di Landsberg am Lech (la regione turistica di Ammersee-Lech)
Übersichtskarte Teilabschnitt 07
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 07 Schongau Peitingen

Schongau & Peiting
All'importante incrocio

  • 07

Ancora in elaborazione:

Società Musicale Altenstadt
Teatro Schwabniederhofen
Opere in bavarese
Concerti di coro e orchestra, concerti in corso a Schongau e Peiting
Mercatino di Natale di Schongau
Gruppo di costume Peitinger e gruppo teatrale
buona e attiva banda musicale Peiting
Estate di festa nel Wies
Centro Culturale Herzogensaegmuhle
 

 

grandioser Abschluss durch Bläserquartett mit Piano
Chorkonzert festlicher Sommer
Corax Konzert Schongau
Freichlicht Theater Henkerstochter, Foto Kreisbote
Freichlicht Theater Henkerstochter, Publikum
Jobarteh Kunda
Kirchenführung Altenstadt Kreisbote
Musikverein Altenstadt
Musikverein Altenstadt
Opern auf Bayerisch, Foto Merkur
Orchester Konzert Schongau
Paul Adams, Programmheft
Peitinger Trachtengruppe
Room66, Band aus Peiting
Konzert in Schongau, festlicher Sommer in der Wies
Schülerkonzert, Herzogsägmuhle
Slider Buffzack
Standartenreiter und nach historischem Vorbild gekleideten Fahnenbegleiter Bruderschaft Hl Leonhard
Theater in Peitinger Schlossberghalle, Foto Merkur
Theater Peiting
Theater Schwabneiderhofen
Trachtenverein Alpenrose Peiting
Weihnachtsmarkt Schongau
Historischer Markt Schongau
Historischer Markt Schongau
Historischer Markt Schongau
Historischer Markt Schongau
Historischer Markt Schongau
Historischer Markt Schongau
Historischer Markt Schongau
Historischer Markt Schongau
Historischer Markt Schongau
Historischer Markt Schongau
Historischer Markt Schongau
Historischer Markt Schongau
Historischer Markt Schongau
Kartenausschnitt Bayern

La Via Claudia Augusta non solo collegava i luoghi attraverso i quali passava. La prima strada transeuropea attraverso le Alpi collegava le regioni d'Europa, proprio come fa ancora oggi come strada culturale di collegamento.

Al corridoio della Via Claudia Augusta
l'incrocio storico

appartiene:

  • Altenstadt (parrocchia originale di Schongau)
  • la città di Schongau con le sue mura ancora completamente conservate
  • il mercato del Peiting (di fronte all'altro lato del Lech) e oltre
  • l'intero distretto di Weilheim-Schongau (il Pfaffenwinkel)
Übersichtskarte Teilabschnitt 08
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 08 Auerbergland

Auerbergland
Intorno alla montagna popolata
per migliaia di anni

  • 08

Ancora in elaborazione: Associazioni di costumi tradizionali, usanze attive (maypole), bande musicali e tiratori attivi, molti gioielli storico-artistici, anche arte contemporanea, tradizione del rafting, concerti talvolta importanti a livello nazionale, centro culturale Lechhalle a Lechbruck am See, cinema all'aperto, teatri in quasi tutte le città, ceramica Guettinger

Gesamtfoto von 2018
Kultur
Kultur
Maibaum aufstellen, Traubing Jaksch
Kultur
Kultur
Alphornbläser, Lech, Kienberger, Verlag
Brauchtum
Kultur, Brauchtum
Gesamtchor 2016 klein
Maibaum
Musikkapelle Lechbruck
Ihr Urlaubsort, Alphornbläser, Lech, c Klaus Kienberger
Rosshaupten Flöten
Kultur
Rosshaupten Gesamt
Dämmerschopen Gemeinde
Lechhalle
Foto Umzug
Maibaum Auerberg
Kunst
Musikkapelle
Heino in Rosshaupten
Konzert
Open Air Kino klein
Open Air Kino. c Carola Stange
Rieden Am Forggensee
Theater Bernbeuren
Theater Bernbeuren
Theater Lechbruck
Theater Rieden Forggensee
Theater Rosshaupten
Töpferei Güttinger
Unknown
Viehscheid
Kartenausschnitt Bayern

La Via Claudia Augusta non solo collegava i luoghi attraverso i quali passava. La prima strada transeuropea attraverso le Alpi collegava le regioni d'Europa, proprio come fa ancora oggi come strada culturale di collegamento.

Al corridoio della Via Claudia Augusta
nell'Auerbergland tra Schongau e Füssen

appartengono:

  • nel pittoresco paesaggio collinare con prati rigogliosi, boschi verdi e numerosi laghi e stagni
  • Burggen, Schwabsoien, Schwabbruck, Ingenried, Rettenbach am Auerberg, Steingaden, Wildsteg, Lechbruck am See, Stötten, Prem, Rosshaupten in Allgäu, Halblech, Rieden am Forggensee, Hopferau e oltre
  • l'intero distretto di Pfaffenwinkel e
  • l'intero distretto di Ostallgäu
Übersichtskarte Teilabschnitt 09
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 09 Füssen Schwangau

Füssen & Schwangau
Allgäu prima delle Alpi

  • 09

Ancora in elaborazione: Teatro musicale Füssen, concerti e serie di concerti (classici e contemporanei, ad es. jazz, concerti al castello), corteo storico, tradizione e associazioni tradizionali; bande musicali attive, visite guidate della città e visite turistiche,

Kultur in Füssen
Kultur in Füssen
Kultur in Füssen
Kultur in Füssen
Kultur in Füssen
Kultur in Füssen
Kultur in Füssen, Theater
Kultur in Füssen, Reiter, Schlacht
Bezirksorchester Füssen tritt am 18. Februar in Mittelschul Turnhalle Steingaden auf
St. Coloman, 19. Jhd-17. Jhd Erbe
Hohenschwangau Caste 19th Century National Landmark Heritage
Theater in Füssen
Musiksaal, Kevin
Königswinkel Open Airs Forggensee, Füssen
Geschichte
Almabtrieb Schwangau
Ambiente Barockgarten Festspielhaus
Bibliothek im Museum der Stadt Füssen
Bühne Füssen
Chorklassentreffen Füssen
Schlosskonzert, Tanner Nesselwang
Neuschwanstein, Hohenschwangau
Barbara und Thomas
Colomansfest Schwangau
Musik in Füssen
Festspielhaus Füssen mit Brunnen
Festspielhaus Füssen frontal
Gruppenprogramm Stadtführung Kloster in Füssen
Gruppenprogramm Stadtführung Museum in Füssen
Jente
Kaisersaal Bajazzo
Klosterhof
Musical Ludwig II. mit Matthias Stockinger als Aludwig
Musik gesamt am Pavillon ohne Balken
Neuschwansteinkonzert
Neuschwansteinkonzert
Sommer, Lech, Rathaus, Kirche, Schloss
Theater
Livekonzert
Trachtler
Coloman
Festspielhaus Füssen
Füssen goes Jazz
Bild Kultur
Bild Schloss
Bild Theater
Bild Musik
Kloster Ostflügel
Ludwig Musical in Füssen gefeiert
Maxresdefault
Maxresdefault
Maxresdefault
Musiksaal Gesamtbild
Neuschwanstein
Plakat
Plakat
Roter Chor
Sixties Desaster
Stadtfest, Stadtbrunnen, Bühne
Tickets
Theater
Krippe
Van morrison
Kartenausschnitt Bayern

La Via Claudia Augusta non solo collegava i luoghi attraverso i quali passava. La prima strada transeuropea attraverso le Alpi collegava le regioni d'Europa, proprio come fa ancora oggi come strada culturale di collegamento.

Al corridoio della Via Claudia Augusta
nel paese collinare dell'Allgäu prima delle Alpi

appartiene:

  • la città di Füssen
  • Schwangau e i castelli reali e oltre
  • l'intero distretto di Ostallgäu
v
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 10 Lechauen

Tra Füssen e Reutte:
La Porta al Tirolo e alla
regione culturale e naturale

  • 10

La piccola città di Vils e le tre città di Pinswang, Musau e Pflach hanno insieme solo 3600 abitanti. Ma anche la zona alle porte del Tirolo e del Parco Naturale Tirolese Lech, dominata dal fiume naturale Lech, e l'adiacente Tannheimer Tal hanno molto da offrire dal punto di vista culturale.

Balthasar Riepp
Riepphaus, Foto Robert Keller
Scheiben Schießen Pinwang
Vils Museum Geigen
Vils Tirol Kulturhaus, Foto Robert Keller
Vils Tirol Stadtpfarrkirche, Foto Milz Werbung Füssen
Kulturfoto Lechauen 1
Kulturfoto Lechauen 2
Kulturfoto Lechauen 3
Kulturfoto Lechauen 4
Kulturfoto Lechauen 5
Kulturfoto Lechauen 6
Kulturfoto Lechauen 7
Kulturfoto Lechauen 8
Bühne, Theater Vils
Hexensonntag
Kulturfoto Lechauen 9
Kulturfoto Lechauen 10
Kulturfoto Lechauen 11
Kulturfoto Lechauen 12
Kulturfoto Lechauen 13
Palmbuschen
Kulturfoto Lechauen 14
Vils Tirol Stadtplatz
Costruzione di strumenti e musica

Anche violini e liuto in Vils

Architetti

Stuccatori in viaggio dalla Valle Tannheimer 

Josef Müller (sculptore) Tannheim

Balthasar Riepp (pittore, Vils)

Balthasar Springer (Vils)

Freu Dirr, Autorin (Vils)

Feste ed usanze

Talfeiertag 17. September iim Tannheimer Tal

Patrozinien

Übersichtskarte Teilabschnitt 11
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 11 Reuttener Becken, Ehrenberg

Breitenwang, Reutte e Ehrenberg:
Centro della cultura-
e della regione del parco naturale

  • 11

L'intera Außerfern tirolese, il cui centro è Reutte, conta solo circa 33.000 abitanti. Ma anche la zona del Parco Naturale Tirolese del Lech, ai piedi del Bugenwelt Ehrenberg, è culturalmente ben posizionata e ha molto da offrire. Il team attivo del Museo Reutten nella Casa Verde è responsabile di una rete museale a livello distrettuale, in cui ogni museo ha un obiettivo diverso. Il complesso del castello di Ehrenberg è un'attrazione di prim'ordine, che trasmette storia e cultura all'aria aperta, in un museo didatticamente sofisticato e in diversi luoghi di eventi. Le case del centro del quartiere e molti monumenti architettonici sono in gran parte influenzati dalla dinastia dei pittori Zeiler. In qualità di stimati artigiani ed artisti edili, i Reutteners hanno modellato edifici e luoghi oltre i confini regionali. Ancora oggi ogni area culturale della parte centrale del quartiere è ben rappresentata: arte, musica, teatro e cabaret, letteratura, ... C'è anche un circolo cinematografico dedicato alla coltivazione dell'immagine in movimento.

 

Burgruine Ehrenberg Morgennebel
Dekanatspfarrkirche Breitenwang, Foto Breitenwang
Museum Grünes Haus Reutte Untermarkt Architekturmalerei
Rennradfahrer Kreisverkehr Untermarkt, Foto Anton Vorauer
Museum Ausstellung Dem Ritter Auf Der Spur Ehrenberg Burgenwelt
Ehrenberg
Ehrenberg
Ehrenberg Zeitreise
Ehrenberg Panorama
Galerieverein Reutte
Galerieverein Reutte
gemetzel Kellerei
Kellerei Mein Bezirk
Landart Lech
Lech Klassik
Nikolausumzug Lechaschau
Rainer von Vielen Kellerei Reutte
Scheiben Schiessen Pinwang
Zeilerplatz
Zeiler Tirol Werbung
Kulturfoto Reutte Ehrenberg
Total Plakat
schink

Nella zona centrale del quartiere si nota che qui sono venute contemporaneamente diverse persone attive della storia della cultura. L'attivo Museo Reutten nella Casa Verde sotto il suo presidente Ernst Hornstein, maestro pittore indipendente e direttore della scuola di intaglio del legno Elbigenalp, è il leader di un'associazione museale a livello distrettuale, in cui ogni museo ha un focus diverso, che si completano a vicenda a formare un tutt'uno. Il direttore di banca in pensione Richard Lipp, che ha studiato storia come senior, e il direttore della scuola Klaus Wankmiller completano il team culturalmente e storicamente attivo. La forza trainante dell'attrazione principale Burgenwelt Ehrenberg è l'architetto Armin Walch. Il Burgenwelt trasmette la storia culturale nelle 4 parti della fortezza, successivamente ristrutturate, all'aperto, in un'esposizione didattica sofisticata e in diverse location per eventi.

Gli abitanti di Ausserfern, in qualità di stimati artigiani ed artisti edili, hanno lasciato il loro segno nella loro regione e anche negli edifici e nei luoghi al di fuori della regione. Dall'immediata zona centrale di Reutte, i pittori, soprattutto la dinastia di pittori Zeiler, sono degni di nota. È anche un pittore che oggi svolge un ruolo importante nel plasmare la scena museale della capitale e del distretto, Ernst Hornstein.

Tra gli artisti spicca in particolare la dinastia di pittori Zeiler, che ha lasciato il segno negli edifici e nei monumenti artistici della regione e non solo. Con la loro pittura architettonica hanno creato ciò che oggi rende speciale il nucleo storico di Reutte. Attualmente, il Galerieverein Reutte e progetti artistici come Landart sul fiume naturale Lech stanno rivitalizzando l'arte nella zona di Reutte.

La zona di Reutte aveva e ha sempre avuto buoni musicisti. Non lontano da Reutte, a Bach im Lechtal, è di casa anche il leader-maker, cantante e capobanda Toni Knittel. Con la sua band e l'omonima canzone il "Bluatschink" ha contribuito a mobilitarsi per il parco naturale Tiroler Lech. La scuola di musica del distretto di Reutte si occupa delle nuove generazioni. Franz Wachter e Klaus Wankmiller organizzano costantemente eventi musicali che fungono da stimolo e da palcoscenico per i musicisti della regione.

Un gruppo attivo ha trasformato una cantina in un luogo culturale alla moda e ha suonato con tutti i tipi di cabaret nel "Kellerei". Particolare attenzione è rivolta anche alla promozione dei giovani. Il Filmcircle Breitenwang ha realizzato delle immagini speciali in movimento.

Il più famoso Reuttener fu il sacerdote e astronomo Anton Maria Schyrle. Nel suo lavoro principale descrive il suo telescopio benoculare. Termini come obiettivo e oculare sono da lui. Inoltre, un cratere lunare prende il suo nome.

Tra le feste tradizionali della zona di Reutte, meritano una menzione speciale la sfilata di San Nicola a Lechaschau e le feste di Patrocinia. A proposito, i santi patroni delle chiese tracciano il percorso della Via Claudia Augusta. Il più grande evento culturale della zona è sicuramente il viaggio nel tempo di Ehrenberg, dove centinaia di uomini di spettacolo in abiti storici riportano in vita la storia.

Attrazioni turistiche

Qui trovate diversi punti dove potrete sperimentare l'area di Reutte. Abbiamo già preselezionato questi punti per voi. Nella "Mappa della Via Claudia Augusta" interattiva troverete anche altri contenuti e potrete anche pianificare un intero viaggio lungo la Via Claudia Augusta.

Übersichtskarte Teilabschnitt 12
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 12 Nördliches Zwischentoren

Heiterwang am See e Bichlbach-Lähn-Wengle:
La vita sulla e con la strada
Centro della Gilda

  • 12

Anche se la zona tra Reutte e Lermoos conta solo circa 1200 abitanti, c'è anche una vivace vita culturale. I 4 villaggi hanno 3 bande musicali. Solo le frazioni di Bichlbacher Lähn e Wengle si sono unite per formare un tutt'uno. Anche i villaggi mantengono una tradizione vivace. A Heiterwang am See un palcoscenico teatrale invita a recitare sempre più spesso. Un centro culturale tradizionale e attuale è sicuramente la casa della corporazione di Bichlbach nell'ex Vidum, che è un museo, una biblioteca, un punto d'incontro turistico e culturale in un unico luogo. Risale alle gilde di Ausserfern, che avevano il loro quartier generale a Bichlbach. L'unica chiesa della gilda in Austria ne è un ricordo. Anche la confraternita della gilda di San Giuseppe è ancora attiva.

Bichlbach Barockkunst
Krippe Zunftkirche
Musikkapelle Bichlbach
Musikkapelle Heiterwang
Musikkapelle Lähn
Musikkapelle Lähn Close
Adventsingen Heiterwang
Landesmusikschule Im Zunfthaus
Rock Heiterwang
logo theater heiterwang
Theater Heiterwang
Theater Heiterwang
Tuifl Heiterwang
Tuifl Heiterwang
Tuifl Heiterwang
Zunft
Zunftkirche
Führung Zunftkirche
Zunftkirche
Zunftkirche
Zunftkirche
Heiterwang Kunst
Übersichtskarte Teilabschnitt 13
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 13 Zugspitz Gebiet

Lermoos, Ehrwald e Biberwier:
storia mineraria vivente e
tradizione vissuta in un'area naturale

  • 13
Brauchtum Bergfeuer Ehrwald
Brauchtum Bergfeuer Ehrwald
Brauchtum Bergfeuer Ehrwald
Brauchtum Bergfeuer
Brauchtum Bergfeuer
Brauchtum Ehrwald
Brauchtum Ehrwald
Events Lermoos Silvester
Kino Ehrwald Altes Kino
Konzert Biberwier Benefiz
Konzert Biberwier Benefiz
Konzert Biberwier Dorfpark Brass
Konzert Ehrwald Lenny Kravitz
Konzert Ehrwald Schlager Openair
Konzert Ehrwald Schlager Openair
Konzert Kirche konzerte Biberwier Reutte
Konzert Kirche konzerte Biberwier Reutte
Konzert Musikschule
Kunst
Kunst
Kunst
Kunst
Kunst Ausstellung Alte Masken Biberwier
Kunst Lermoos
Kunst Luss
Musikkapelle Biberwier
Musikkapelle Ehrwald
Musikkapelle Lermoos Konzert
Musikkapelle Lermoos Konzert Musikverein Wohlen
My Tirol My Cinema
Theater Ehrwald Theatergruppe
Theater Lermoos Logo Zugspitzler
Theater Lermoos Zugspitzler
Theater Lermoos Zugspitzler
Theater Schüler Ehrwald
Bergbau Biberwier
Bergbau Biberwier
Übersichtskarte Teilabschnitt 14
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 14 Ferpass

Attraversando il passo di Fern:
numerose testimonianze culturali e storiche
in una natura affascinante

  • 14

Il passo di Fern tra Biberwier e Nassereith è poco frequentato. Tuttavia, l'affascinante paesaggio di frane, che la natura sta faticosamente bonificando, contiene numerose testimonianze di storia e cultura movimentata. Soprattutto i resti e le tracce di sentieri preistorici, la strada romana, una strada moderna e la vecchia strada federale Fernpass. Fino al Medioevo compreso, il traffico passava sopra l'altezza del vecchio Fernpass, al di sopra della curva prominente della strada del Fernpass, per poi scivolare a valle lungo i pendii della montagna. Fin dai primi tempi moderni, le strade conducevano oltre l'attuale altezza del Fernpass, ma con percorsi diversi, adattati al rispettivo tempo. Piazze ed edifici sacri, per chiedere e ringraziare per un attraversamento sicuro e senza eventi dell'altezza del passo, fanno da contorno. All'altezza dell'attuale passo di Fern c'è una miscela di edifici antichi moderni e di edifici che possono essere attribuiti alla strada attuale. La movimentata storia culturale del Fernpass è raccontata anche dal complesso del castello Fernsteinsee. La strada romana vi conduce lungo i laghi Sammeranger e Fernsteinsee. La prima strada moderna conduce attraverso la porta del castello ed è oggi il percorso ciclabile. Un gioiello culturale è, tra le altre cose, la Cappella Nothelfer. Su un'isola tra Fernsteinsee e Samerangersee si trovano le rovine di una residenza estiva.

 

Fernpass Blindsee, Foto Anton Vorauer
Kapelle Fernpass
Fernpass Salzstrasse Mittelalter, Foto Anton Vorauer
Holzsteg Entlang Fels Oberhalb Schloss Fernstein
Wagenspuren Fernpass
Fernstein Bild
Ensemble Schloss Fernstein Foto Wikipedia Luckyprof
Schloss Fernstein Foto Anton Prock
Oldtimer Schloss Fernstein
Schloss Fernstein
Schloss Fernstein Ehemaliger Wehrturm Foto Wikipedia Lukyprof
Schloss Fernstein Foto Wikipedia Giwi
Fernsteinsee Schloss Fernpass
Schloss Ruine Im Fernsteinsee Klaus Graf
Hotel Schloss Fernstein
Schloss Fernstein Kapelle Foto Wikpedia Luckyprof
Kapelle Schloss Fernstein
Übersichtskarte Teilabschnitt 15
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 15 Gurgltal

Tra Fernpass e Imst:
minerario, carnevale, vino e
e tante altre attività culturali

  • 15

Il gioiello paesaggistico Gurgltal tra Fernpass e la valle dell'Inn ha - oltre alla città di Imst - solo 2 comuni con circa 5000 abitanti. Tuttavia, si può notare nella valle che è sempre stata una valle movimentata, che è stata in vivace scambio interregionale, tra l'altro a causa dell'importante strada e dell'estrazione mineraria. Nassereith non solo si trovava sulla Via Claudia Augusta, ma formava e forma tuttora l'incrocio di due importanti strade. La vita culturale è quindi vivace. I centri d'impulso sono il grande passato minerario, che viene coltivato e può essere vissuto nel mondo dei minatori di Gurgltal. La grande tradizione dei "Fasnacht" della Gurgltal - a Nassereith, Tarrenz e Imst - si muove e abbraccia l'intera comunità a intervalli fissi e attira numerosi visitatori da vicino e da lontano. Ma Tarrenz e Nassereith sono anche altre due comunità vivaci, dove c'è molto da fare regolarmente, non solo nel campo del teatro, della musica, dell'arte, ... Infine, ma non per questo meno importante, va detto che, a causa del clima più mite, la viticoltura tirolese si sta sviluppando di nuovo. Il Tarrenz è un pioniere del clima, con la maggior parte dei viticoltori e la propria associazione di viticoltori, che organizza l'annuale Wine Culinarium insieme all'Associazione Turistica.

 

Musik in Nassereith / Tarrenz
Fasnacht Nassereith
Fasnacht Nassereith
Fasnacht Nassereith
Fasnacht Nassereith
Fasnacht Nassereith
Fasnacht Nassereith Schellerlaufen
Fasnacht Nassereith Plakat 2019
Fasnachtshaus Nassereith
Fasnachtshaus Nassereith
Fasnachtshaus Nassereith
Fasnacht Tarrenz
Fasnacht Tarrenz
Fasnacht Tarrenz
Film Knappenwelt
Film Knappenwelt
kleine Figuren
Knappenwelt
Knappenwelt
Knappenwelt
Knappenwelt
Knappenwelt
Konzert Nassereith
Konzert Tarrenz
Konzert Tarrenz
Konzert Tarrenz Groovebumps
Konzert Tarrenz Polizeimusik
Kulturtage Nassereith
Kunst Nassereith
Kunst Nassereith
Kunst Nassereith
Kunst Nassereith
Kunst Tarrenz
Kunst Tarrenz
Kunst Tarrenz
Kunst Tarrenz
Logo Musik klein
Musikkapelle Nassereith
Musik Tarrenz
Nassereith
Seefest Nassereith
Theater Knappenwelt
Theater Nassereith
Theater Nassereith
Theater Nassereith
Theater Nassereith
Theater Plakat Tarrenz
Theater Tarrenz
Weihnacht Nassereith
Weinkulinarium Tarrenz
Wein Tarrenz
Wein Tarrenz
Übersichtskarte Teilabschnitt 16
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 16 Imst

Imst:
Patrimonio culturale del mondo
Il Carnevale di Imst ed una cultura
contemporanea vivace ed aperta

  • 16

Imst è la città più grande della Via Claudia Augusta in Tirolo. La capitale dell'omonimo distretto con un totale di circa 60.000 abitanti ha solo circa 10.000 abitanti. Tuttavia Imst riesce a mantenere la sua grande tradizione ad alto livello e allo stesso tempo ha una vivace scena di cultura contemporanea. L'indiscusso punto culminante tradizionale è l'immateriale patrimonio culturale mondiale Imster Fasnacht. Ogni 4 anni tutta Imst è Schemenlaufen. L'Artclub Imst porta regolarmente concerti di alto livello in città, facendo di Imst un palcoscenico nazionale. Anche i Rolling Stones, che si sono esibiti nella metropoli di Gurgltal e Imst, hanno una vivace scena teatrale. Inoltre, produce ripetutamente artisti noti, che si possono vedere nelle gallerie e nelle mostre locali.

Art Club Imst
Art Club Imst
Art Club Imst Bühne
Art Club Imst Bühne
Art Club Imst Plakat
Art Club Imst Stadtpark Publikum Close
Art Club Plakat
Boby Mc Ferrin Art Club Imst
Bühne Imst Eingang
Eigenart
Elmar Kopp
Freilicht Theater Gasthof Sonne Imst
Fußgängerzone
Gallerie Imst
Gasthof Sonne Imst
Hans Söllner Imst Art Club
Humiste Bühne
Humiste Bühne
Humiste Bühne
Imst Kunst
Imst Kunst
Imst Masken
Imst Schemenlaufen Vogelhändler
Imst Schemenlaufen
Imst Schemenlaufen Bärengruppe
Imst Fasnachtswagen
Imst Vielfalt
Jubiläum Tschirgant
Kunst Imst
Kunsthandwerk Fußgängerzone Imst
Kunst Imst
Kunst Imst
Kunststraße Imst
Kunststgraße Imst
Kunststrasse Imst Lokal
Postmusik Imst
Rolling Stones In Imst
Rolling Stones In Imst
Rolling Stones In Imst
Stadtmusik Imst
Sunne Theater Imst
Webschule
Wolfgang Ambros Art Club Imst
heischneida konzert imst

Autore (per parlare di ciò che altrimenti non viene detto) Annemarie Regensburger: la stratificazione, la prosa in dialetto e la lingua scritta

Übersichtskarte Teilabschnitt 17
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 17 Mils, Schönwies

Tra Imst e Landeck:
due piccoli luoghi cosmopoliti
con una cultura vivace

  • 17
Ensemble Piacere
Ensemble Piacere
Ensemble Piacere
Milser
Bild Theater
Bild Theater
Bild Musik
Bild Theater
David Alexander, Arroyabe
Musikkapelle Mils
Musik Mils
Musik Mils
Musik Mils
Musik Mils
Publikum Mils
Krampus Mils
Sternsinger Mils
Kultur Mils
Mittelalter
Musikkapelle Mils bei Imst in Concert
Symbolbild
Frühjahrskonzert Schönwies
Honig im Kopf
Übersichtskarte Teilabschnitt 18
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 18 Tirol West

Zams, Landeck e Fliess:
Cultura e regione di piacere
con migliaia di anni di storia

  • 18
Venetklang Fliess
Konzert Kirchenkonzert Monente Zams
Weihnachtszauber Cover
Musik
Weihnachten
Oberländer Advent
Fasching
Musik
Kerzen, Opferlichter
Museum Außen
Stadtmusikkapelle
Kultur
Kunst
Arbeiterkammer
Ein Engel in Nöten
Saxschmalzler
Krampus
Musik
Musik in Landeck
Konzerte
Ein Stimmer
Kunst
Cäcilia Konzert
Kultur in Landeck
Kultur in Landeck
Kultur in Landeck
Kultur in Landeck
Kultur in Landeck
Musik in Landeck
Musik in Landeck
Kultur
Kunst in Landeck
Kunst in Landeck
Kultur
Kunst in Landeck
Musik in Landeck
Musik in Landeck
Musik in Landeck
Musik in Landeck
Musik in Landeck
Kunst
Advent im Schloss Landeck, viel Brauchtum und Tradition
AK 1613
Archäologisches Museum
Musik
aus landeck
Generalversammlung Landeck Koga
Museen Fliess, Archiv TVB-Tirol West, Auer Erich
Kunstwerk
Kunstwerk
Kury Humus Band
Musikkapelle Zams, Christmette Kollreider
Keyvisual Fliess
Kunstwerk
Duo Öttl
Feuerwerk der Blasmusik
Fliesserrunde
Fliesserrunde
Header Galerie
Image
Image
Info
Kapelle
Konzert
Konzert
Landeck Schloss Museum
Landeck
Logo
Musikkapelle
Oberlandersangerrunde
Primavera 2011
Ruine Kronburg Zams
Ruine Kronburg Zams
Ruine Kronburg Zams
Ruine Kronburg Zams
Ruine Kronburg Zams
Bahn Theater
Himmel
Kunstmarkt
Musikschuladvent
Konzert Rabenspiel
Blochziachn Tobadill
Landentwicklung, Dorferneuerung
Kunstwerk
Kunstwerk
Theater
Kultur
Kultur
Vocal Cube September
Musik
Subsampling
Festival Horizonte
Horizonte
Dialograum Kirche
Dialograum Kirche
Dialograum Kirche
Arte ed artisti

La necessità è la madre dell'invenzione. Prima della riattivazione della strada sull'Arlberg, già esistente in epoca romana, e dell'arrivo della ferrovia e di alcune aziende industriali, la regione intorno a Landeck era amaramente povera. Numerosi bambini si sono trasferiti da bambini svevi. Forse perché i Landecker sono sempre stati molto creativi, in generale, ma anche artisticamente. Jakob Prandtauer e diversi altri maestri costruttori barocchi conosciuti al di là dei confini provenivano dalla zona. La regione è sempre stata anche un buon terreno per gli artisti. Chryseldis Hofer-Mitterer, Herbert Danler e Norbert Strolz purtroppo non vivono più, ma hanno lasciato molto a Landeck. Norbert Strolz era, oltre alle sue attività artistiche, anche presidente dell'Associazione dei musei del distretto del castello di Landeck. Herbert Danler è considerato uno dei fondatori della Galerie Elefant. Attualmente sono attivi anche alcuni artisti della zona di Landeck: Georg e Arthur Salner, Michael Schneider, Alwin Chemelli, Norbert Pümpl, Erich Horvath, Christian Moschen, ... per citarne solo alcuni. Oltre alla Galleria degli Elefanti ci sono anche diverse altre sedi espositive: la Galleria Museo nel castello di Landeck, la Galleria del Municipio a Landeck, la Galleria di Walter Stefan e Pepi Walch a Fliess. Ultimo ma non meno importante, Gerald Kurdoglu Nitsche è attivo come gallerista e organizzatore. Quindi la creatività nell'area di Landeck non è probabilmente dovuta solo alla povertà.

Musica al massimo livello

Nella zona di Landeck si può ascoltare regolarmente musica ai massimi livelli. Il primo flautista dell'Orchestra Filarmonica di Vienna è cresciuto a Landeck e vi organizza il festival musicale annuale Horizons. Anche la Stadtmusikkkapelle Landeck si distingue ancora una volta dal già altissimo livello della musica per ottoni in Tirolo. È la più antica banda di ottoni del Tirolo e il suo repertorio comprende anche opere sinfoniche, con le quali l'ensemble ha addirittura vinto una medaglia d'oro ai campionati mondiali. Per il 375° compleanno dell'ensemble il compositore Johan de Meij, nato in Olanda e attivo negli Stati Uniti, ha composto la monumentale opera "Via Claudia" e l'ha eseguita per la prima volta con l'orchestra. Anche "Via Claudia" è stato pubblicato su CD in America. Gli interessati possono ottenere l'opera come parte di un CD dalla Stadtmusikkapelle e come MP3 dallo store di iTunes-Store, tra gli altri.

 

Monumenti, aree archeologiche, storia dell'arte

La zona di Landeck è ricca di monumenti architettonici, scavi archeologici e tesori culturali. Fin dall'epoca preromana, tutti i pendii soleggiati intorno alla città del distretto sono stati abitati: Stanz, Grin, Fliess... Sopra Fliess è stato scoperto un luogo di olocausto bruciato, usato prima e durante il periodo romano. Nel Museo Fliess, nell'ex Meßnerhaus, si possono ammirare una serie e una qualità di reperti preromani, che altrimenti si possono trovare solo nei musei delle grandi città. Alcune chiese sono anche molto antiche. Ad esempio quelli di Fliess. Le radici della chiesa parrocchiale di Landeck risalgono addirittura al V secolo, il che conferma che Landeck era una stazione stradale romana attorno alla quale si sviluppò un insediamento. Non è un caso che anche il centro di documentazione tirolese Via Claudia Augusta si trovi a Fliess, attraverso il quale la Via Claudia Augusta von Landeck prosegue verso sud. Intorno a Landeck, tre castelli, il Kronburg, le rovine del castello di Schrofenstein e il castello di Landeck, vegliano sulla zona densamente popolata e sul millenario nodo stradale. Il castello di Bidenegg segue in direzione di Resia, nella parte alta del paese di Fliess. In una stanza piena di storia, monumenti e storia dell'arte, ci sono naturalmente restauratori e storici dell'arte come il Dr. Habicher e la signora Mader.

Centro culturale e luogo d'incontro Schloss Landeck

Poco al di sopra della città si trova il castello di Landeck, che ha dato il nome prima al distretto e poi anche alla città distrettuale, composta da diverse città indipendenti. Il castello è la sede dell'associazione museale del distretto e dell'associazione museale della città. Quest'ultimo ha successivamente trasformato il castello in un centro culturale multifunzionale e luogo di incontro. L'arte è sempre stata importante a Landeck e la funzione di una galleria è stata altrettanto importante fin dall'inizio. Il primo presidente dell'associazione museale, Norbert Strolz, era egli stesso un artista attivo. E' stato seguito dal commerciante di vino ... e con Albin Chemelli di nuovo artista attivo. Sotto Eva Lunger, la ristrutturazione dell'intero castello fu completata e si sviluppò sempre più in un luogo di incontro generale, al di là della pura cultura. L'attuale team di gestione sotto la guida di Christian Rudig continua questo sviluppo. Oggi il castello ospita un museo con diverse mostre, una galleria, serve continuamente come sede di eventi culturali e non, ha un ristorante con uno spazio all'aperto ed è generalmente un luogo di incontro culturale. A proposito, dalla torre si ha anche una bella vista sulla città.

Capoluogo tirolese della Via Claudia Augusta, Fliess

Fliess è la "capitale" della Via Claudia Augusta Tirolo. Fliess è stato il punto di partenza dell'iniziativa per rilanciare la Via Claudia Augusta austriaca, inizialmente come percorso escursionistico da Landeck al Passo Resia. Ancora oggi fa parte del percorso escursionistico a lunga percorrenza Via Claudia Augusta sulle orme dei romani, una delle parti più belle, soprattutto dal castello di Landeck attraverso la Fliesser Platte fino a Fliess. Qui si trovano anche il centro di documentazione della Via Claudia Augusta in Tirolo e la sede dell'associazione tirolese Via Claudia Augusta. Di fronte, il Museo Archeologico di Fliess ispira con un numero e una qualità di reperti preromani, che altrimenti si trovano solo nelle città più grandi. Sopra Fliess, un luogo di offerta bruciata, utilizzato in epoca preromana e romana, la casa del parco naturale Kaunergrat e il Gache Blick aspettano di essere scoperti.

Letteratura

Con... Anche Krismer di Zams, Raoul Schrott, nato a Landeck, e il Prof. Gerald Kurdoglu Nitsche, Landeck ha scrittori interessanti. Kurdoglu Nitsche, tra l'altro, si è dato il secondo cognome Kurdoglu in segno di protesta. È anche un redattore con un focus sulla letteratura minoritaria e un gallerista.

Teatro ed arte

Con i palcoscenici di Zams, Fliess e Urgen, l'area del Landeck ha anche 3 palcoscenici importanti ed abbastanza famosi

Persone

Uno spazio creativo ha di solito anche personalità eccitanti. Uno di questi era Oswald von Schrofenstein, per esempio, che era un aristocratico influente, era considerato un grande patrono della chiesa parrocchiale di Landeck ed era molto popolare. Il pastore Maaß di Fliess è anche noto per essere stato un santo. Inoltre, l'attuale governatore del Tirolo, Günther Platter, proviene dalla regione. Prima era sindaco di Zams e ministro a Vienna. Il Governatore Platter è anche membro dell'associazione Via Claudia Augusta Tirol.

Regione di piacere

La regione intorno a Landeck è l'unica regione di piacere lungo la Via Claudia Augusta. Ha numerose specialità da offrire. I più noti sono probabilmente i distillati pregiati. Con 100 distillatori, la regione è probabilmente la più ricca di distillatori. La maggior parte di loro proviene dai pendii soleggiati tra Stanz e Grins. Alcuni di loro sono, come dimostrano i premi, tra i migliori. L'acquavite viene distillata anche dallo Stanzer Zwetschke, apprezzato anche al di fuori della regione come frutto particolarmente gustoso. Una selezione di altri prodotti pregiati della regione sono piantine, specialità a base di erbe o cioccolato fatto a mano. I prodotti vengono offerti, tra l'altro, in un mercato settimanale di prodotti freschi. Si trovano sempre più spesso anche nella gastronomia. Josef "Seppl" Haueis di Zams, co-fondatore e ristoratore della cultura alberghiera tirolese, da decenni dà un grande contributo in questo senso. A proposito, gli abitanti della regione amano soprattutto mangiare zochne Kiachl, Krautspätzle, Riebl, gnocchi e carne di bovini grigi tirolesi e agnello di montagna tirolese.

Feste ed usanze

Il territorio di Landeck mantiene vive le sue tradizioni. Una specialità tradizionale è la rottura delle finestre. Anche la distillazione delle grappe va vista come un'usanza, ogni anno un giorno le persone possono visitare le distillerie.

Übersichtskarte Teilabschnitt 19
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 19 Tiroler Oberland

Tra Landeck e Altfinstermünz:
Diversi centri culturali

  • 19
Kultur im Tiroler Oberland
Kultur im Tiroler Oberland
Musik Kunst und Kultur im Tiroler Oberland
Musik Kunst und Kultur im Tiroler Oberland
Musik Kunst und Kultur im Tiroler Oberland
Musik Kunst und Kultur im Tiroler Oberland
Musik Kunst und Kultur im Tiroler Oberland
Musik Kunst und Kultur im Tiroler Oberland
Musik Kunst und Kultur im Tiroler Oberland
Musik Kunst und Kultur im Tiroler Oberland
Musik Kunst und Kultur im Tiroler Oberland
Geschichte im Tiroler Oberland
Geschichte im Tiroler Oberland
Musik im Tiroler Oberland
Kunst und Kultur im Tiroler Oberland
Musik Kunst und Kultur im Tiroler Oberland
Kunst und Kultur im Tiroler Oberland
Musik Kunst und Kultur im Tiroler Oberland
Heimatbühne Pfunds
Historik im Tiroler Oberland
Kunstwerke
Skulpturen aus dem Tiroler Oberland
Kunstwerk, Kuntausstellung
Gemälde
Live Konzert
Andi, Toni und Lisi
Nachaufnahme
Cover Ausschnitt Winkelbühne, Wege mit dir
Oberland Märkte
Oberland Märkte
Oberland Märkte
Bike
Herbstfest
Mittelalterfest
Kunstwerke
Foto Schandweib klein
Herbstfest 2016 Pfunds TVB Tiroler Oberland, Kurt Kirschner
Herbstfest 2016 Pfunds TVB Tiroler Oberland, Kurt Kirschner
Herbstfest 2016 Pfunds TVB Tiroler Oberland, Kurt Kirschner
Logo Winklbühne Prutz Faggen
Musik Festival Prutz
Logo Winklbühne Prutz Faggen
Oberland Märkte
Theater Oberland
Theater Oberland
Musik im Oberland
Kultur im Oberland
Kulturverein Sigmundsried Graffiti
Kultur im Oberland
Sigmundsried
Skulpturenpark Pfunds
Skulpturenpark Pfunds
Steirer
Steter Tropfen, Winklbühne Prutz Faggen
Theater Tösens
Almauftrieb/Almabtrieb
Almauftrieb/Almabtrieb
Heimatbühne
Theater Symbol
Theater
Winklbühne Steter Tropfen
Theater, Heimatbühne
Theater, Heimatbühne
Kunst und Kultur im Tiroler Oberland
Kultur im Tiroler Oberland
Kultur im Tiroler Oberland
Claus Aniballi im Weinberg
Ostergrab Liebfrauenkirche Pfunds
Raumpatroullie Orion Poster Dietmar Schönherr
Sascha Pedrazzoli
Van der Bellen Kaunertal
Centro culturale a Winkl a Prutz

L'ex fattoria "Beim Winkl" è la casa più antica del paese. Il nucleo centrale risale al XIV secolo. L'edificio ha assunto l'aspetto attuale nel XVI secolo. Il comune lo acquistò e lo trasformò in una casa polivalente con un centro di eventi. Sul palco all'interno della casa e all'aperto si esibisce regolarmente il Winklbühne Prutz/Faggen, il palcoscenico più rinomato della regione, che guarda indietro a 100 anni di storia. Il Winkl ospita regolarmente anche eventi artistici e altri eventi culturali.

Centro culturale dell'associazione "Sigmundsried"

Il castello di Sigmundsried si è sviluppato direttamente sulla strada successiva alla strada romana nella parte meridionale del centro della città. È stata la sede della corte fino a quando Landeck ha assunto questo ruolo per le comunità tra Prutz e Pfunds, e ha dato alla regione il suo nome storico, "Obres G'richt". Oggi Sigmundsried è la sede dell'associazione culturale Sigmundsried con diverse sezioni, che gestisce un centro di eventi culturali con un piccolo bar. Il presidente Sascha Pedrazzoli, lui stesso musicista, è responsabile della sezione musicale, Christoph Mathoy delle belle arti e il vicepresidente Günter Patscheider della sezione musicale. Anche l'associazione teatrale locale ha la sua sede nel castello.

Storia mineraria vivente

La regione ha una grande storia mineraria. Il centro era la più piccola comunità del fondovalle di oggi, Tösens. Fino al XX secolo il minerale veniva estratto nella Platzer e nella Berglertal tra Tösens e Pfunds. La miniera ha raggiunto i 3000 metri sul livello del mare ed è quindi la più alta di tutto il Tirolo. L'alta quota ha fatto sì che nel 1610 l'attività mineraria dovette essere interrotta per 250 anni perché i Bergler-Ferner si diffusero sempre più durante la piccola era glaciale. Alcuni anni fa la Platzertal Mine Association sotto la guida di Christian Sturm ha fatto la storia dell'industria mineraria e ha iniziato a rinnovare le strutture minerarie e a renderle accessibili al pubblico.

Teatro ed arte

Nei comuni dell'alta valle dell'Inn e della Kaunertal con i suoi 10.000 abitanti ci sono 11 palcoscenici teatrali: Urgen, Prutz-Faggen, Kauns, Ried im Oberinntal, Ladis, Fiss, Serfaus, Tösens, Pfunds, Nauders. Il palcoscenico più rinomato è il Winkl Stage Prutz-Faggen, che ripercorre una storia centenaria e si esibisce regolarmente sul palco del Centro Culturale Winkl e all'aperto. I numerosi palchi sono utilizzati anche per il cabaret, la musica, le letture, ... letture, ...

Musica

La più alta valle dell'Inn tirolese e la Kaunertal non solo hanno un gruppo musicale attivo in ogni comunità. C'è anche una scena musicale attiva. Il presidente Sascha Pedrazzoli, egli stesso musicista, organizza regolarmente un programma musicale vario nel centro culturale dell'associazione culturale di Sigmundsried. Julia Schmitzberger di Pfunds anima la scena musicale come insegnante di musica, musicista versatile, cantante, compositrice e percorsi musicali sempre nuovi. Con i Pfundskerlen, la regione ospita anche una nota band il cui repertorio spazia dalla musica folk alle hit, al rock e al pop.

Arte moderna

Anche la musica contemporanea e moderna è di casa in diversi luoghi del G'richt superiore. Nei due centri culturali, tra l'altro nella Casa Winkl a Prutz e nel castello di Sigmundsrie, si tengono regolarmente mostre. Inoltre nel Rechlerhaus a Ladis e ad Altfinstermünz. Oltre ai pittori, nella regione lavora anche Reinhard Thöni, scultore del legno e della pietra.

Monumenti e storia dell'arte

L'Alta Valle dell'Inn ha molti castelli, che si allineano lungo la vecchia strada o le sue strade laterali: Castel Bidenegg nella parte alta di Fliess; Castel Berneck all'ingresso della Valle del Kaunertal e sulla strada sopra il Piller; Castel Laudegg a Ladis, sopra la Via Claudia Augusta e sulla vecchia strada sopra la terrazza soleggiata sopra la valle; la vecchia sede di corte Castel Firmiano, la fortificazione della stazione doganale Altfinstermünz, fondata nel Medioevo, al ponte sull'Inn, ... Tra le chiese, vale la pena di menzionare St. Georg sopra Toesen, che vale la pena di vedere anche all'interno.

Persone e personalità

2 dei "bambini" più famosi dell'Alta Valle dell'Inn sono il presidente federale Alexander Van der Bellen e Dietmar Schönherr. Il Presidente federale è cresciuto nella Kaunertal Valley. Dietmar Schönherr è noto soprattutto per il suo ruolo da protagonista nella serie televisiva di fantascienza "Space Patrol - The Fantastic Adventures of the Starship Orion". Ma ha anche ospitato l'allora innovativo programma televisivo "Wünsch Dir era". La parte di gran lunga più importante del lavoro della sua vita, tuttavia, è stato il suo impegno in progetti sociali e culturali in Nicaragua. Schönherr è stato attivo anche come annunciatore radiofonico, doppiatore, cantante pop, scrittore, traduttore e regista ed è stato co-fondatore del Tirolese Volksschauspiel.

Mangiare e Bere

La più alta valle dell'Inn tirolese e la Kaunertal sono ancora relativamente agricole. I contadini producono prodotti tradizionali, nuovi e rivitalizzati: uno dei fiori all'occhiello è sicuramente l'orzo Fisser. Sui numerosi pascoli alpini, alcuni bovini vengono ancora allevati e munti e si produce il formaggio d'alpeggio, che può essere chiamato Almkäse solo se è prodotto anche con latte d'alpeggio. Un'altra specialità di formaggio è il formaggio grigio, che viene prodotto a Ried, per esempio. A Prutz le albicocche sono coltivate su larga scala. A Prutz e Pfunds ci sono di nuovo i vigneti. Nell'Oberland tirolese si conosce già lo Schüttelbrot, che è particolarmente diffuso in Alto Adige al confine con il sud. Naturalmente si chiama Obergrichtler Schüttelbrot. Vecchie razze di animali domestici provenienti da allevamenti naturali su piccola scala forniscono anche gustose e sostanziose carni bovine e ovine. Sempre più pancetta viene prodotta anche da suini da allevamento. Piatti tipici sono tra l'altro Zochne Kiachl, Krautspätzle, Riebl, gnocchi, Gerstlsuppe o lo Schledennocken di Pfunds. Oltre ai mercati e ai negozi della fattoria, a Pfunds c'è anche un terreno agricolo.

Grappa e vino

Da alcuni anni Prutz è tornata alla viticoltura, attualmente la cantina di altissima qualità dell'Austria. Claus Aniballi giura sul Veltliner verde, che nella tradizione tirolese chiama "Weißgipfler". Nella vicina Pfunds è stato creato un vigneto ancora più alto. Tradizionalmente, il Tribunale Superiore è una roccaforte dell'acquavite, con grandi distillatori come Gerhard Maass, Klaudia & Heinz Kofler (tutti Prutz) o Peter Gspan (Pfunds).

Feste ed usanze

L'usanza più famosa nell'alta valle dell'Inn è probabilmente il Blochziehen, una delle più tradizionali usanze carnevalesche. La sua roccaforte è Fiss, il cui Blochziehen fa parte del patrimonio culturale immateriale dell'Unesco. Da 500 anni i fratelli Heiliggrab di Pfunds adorano la tomba pasquale nella Liebfrauenkirche, che vale anche la pena di vedere, 24 ore su 24 a Pasqua. La regione è ancora molto agricola, con diversi Almabtriebe originali, nel corso dei quali si svolge anche la tosatura delle pecore (Schafschoad). Feste speciali sono la festa delle mele a Prutz, il mercato autunnale di Rieder o il mercato dei tre paesi a Pfunds. A Ladis e Altfinstermünz si svolge ogni anno anche una festa medievale.

Übersichtskarte Teilabschnitt 20
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 20 Reschen

Il Passo di Resia:
Tradizione e cosmopolitismo
sul tetto del percorso storico

  • 20
Kuh, Hirtin
Dorf, Wiese
Festung Nauders
Headerbild
Konzert Roland Kaiser
Kultur Nauders
Logo Theaterverein
Musik Almfest
Kultur, Brauchtum, Tradition
Schloss Naudersberg
Theater Nauders
Theater Nauders
Theater Nauders
Theaterverein
Tirol Werbung
Classico Nauders
Classico Nauders
Classico Nauders
Festung Nauders
Grenzartig
Grenzartig
Grenzartig
Grenzartig
Naudererhof, gerzARTig Logo
Stazione doganale storica di Altfinstermünz

La stazione doganale di Altfinstermünz, con la sua imponente torre del ponte, è stata fondata nel Medioevo. Già in epoca romana c'era un ponte sulla Via Augusta nello stesso punto. Nel 1856 fu completata la costruzione della Reschenstraße, che, in parte ulteriormente sviluppata, collega ancora oggi Pfunds e Nauders. Fino a quel momento, tutto il traffico portava attraverso il ponte da Altfinstermünz e poi attraverso la gola fino a Nauders. Solo pochi decenni fa Altfinstermünz era ancora abitata. Poi l'insieme della fortezza minacciava di decadere completamente. Grazie all'Associazione Altfinstermünz sotto la guida dell'ex sindaco di Nauders, Hermann Klapeer, questo non è accaduto. Ha rinnovato pezzo per pezzo e vi ha dato nuova vita. Questo include una mostra permanente, sale per mostre temporanee, un semplice catering, ...

Oldtimer Classic Nauders

Ogni anno, la Classic Nauders riunisce nel villaggio di Reschenpass le auto storiche e i loro appassionati

Il tetto della Via Claudia Augusta è un luogo speciale che ispira. Si può vedere, ad esempio, lungo la vecchia strada tra Nauders e il Passo Resia, che corrisponde in gran parte alla Via Claudia Augusta ed è ora il percorso ciclabile. L'arte è esposta lungo la strada stretta. A Nauders, ogni settimana si riunisce un circolo di pittori a cui può partecipare chiunque. Anche l'arte è di casa con i padroni di casa al Passo Resia. GrenzARTig, ad esempio, è un'iniziativa lanciata dalla famiglia Kleinhans all'interno e nei dintorni del loro Alpin Art & Spa Hotel Naudererhof. Ogni anno gli artisti e gli amanti dell'arte sono invitati per una settimana al Festival dell'arte e del divertimento, che mostra ciò che la regione di confine tra Obergricht (A), Val Venosta (I), Engadina (CH) ha da offrire in termini di arte, cultura e delizie culinarie.

Stazione doganale storica di Altfinstermünz
Fortezza Nauders, la fortezza più settentrionale dell'Impero Asburgico a sud
Castello di Naudersberg
Leonhardskapelle direttamente sulla vecchia strada del passo vicino al castello di Naudersberg (già menzionato nel 1391)
Portali e fonte battesimale della chiesa parrocchiale di Nauders
Memoriale di guerra a Nauders
Campanile della chiesa parrocchiale di Altgraun a Reschensee

Persone e personalità

Gli abitanti di questa zona sono considerati piuttosto riservati e testardi, ma anche fedeli alla linea e coerenti.
Norbert Pleifer, con la "sua" serra" che guida la scena culturale alternativa di Innsbruck, proviene da Nauders sul Passo Resiad. Con il Dr. Hans Tschiggfrey, la comunità ha prodotto anche un governatore tirolese. Inoltre, Michael Ploner, pluripremiato alle gare internazionali di cucina e membro del team campione del mondo austriaco 2018, proviene da Nauders.

Mangiare e bere

Michael Ploner di Nauders è un pluripremiato vincitore di medaglie ai campionati nazionali, internazionali e mondiali di cucina. Tra le altre cose ha vinto 2 x oro alle Olimpiadi culinarie del 2016 e nel 2018 ha fatto parte della squadra austriaca campione del mondo. 

Al Passo Resia, la gente ama mangiare Zochne Kiachl, Krautspätzle, carne di manzo e agnello locale, Riebl e gnocchi.

Sheep Shoad in Nauders
Festa medievale a Altfinstermünz

La Via Claudia Augusta non solo collegava i luoghi attraverso i quali passava. La prima strada transeuropea attraverso le Alpi collegava le regioni d'Europa, proprio come fa ancora oggi come strada culturale di collegamento.

Al corridoio della Via Claudia Augusta
al Danubio bavarese, al cratere del Ries, all'alpe sveva, all'inizio della valle del Lech e del Lechrain

appartengono a:

  • Città Donauwörth, Topfheim, Asbach-Bäumenheim, Genderkingen, Niederschönfeld, Mertingen, Oberndorf am Lech, City Rain, Münster, Holzheim e oltre
  • l'intera Lankreis Donau-Ries
Übersichtskarte Teilabschnitt 21
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 21 Oberer Vinschgau

Alta Val Venosta
Un centro città più bello
come l'altro

  • 21
Glurns
Architekt Arnold Gapp
Architekt Arnold Gapp Versuchsfeld Schluderns
Architekt Christian Kasteller
Architekt Christian Kasteller Dorfladen Burgeis
Architekt Schluderns Vinschgau
Big Band Mals
Big Band Mals in Dornbirn
Bunkerführung Mals
Chöre Mals
Chor
Filzen Matscher Bäurin Veronika Tiolahof
Filzen Matscher Bäurin Veronika Tiolahof
Flora Ausstellung Glurns
Ghosttown live Prad
Glurnser Advent
Glurnser Advent
Glurnser Advent
Glurnser Advent
Glurnser Mauer Flora
Glurns Konzert
Glurns Kunst Hauswand
Glurns Musik
Gollimarkt Mals
Gollimarkt Mals
Herz Jesu
Turm
Jugendkapelle Mals
Klosn Stilfs
Klosn Stilfs
Kloster Marienberg
Kloster Marienberg
Kloster Marienberg
Kloster Marienberg
Kloster Marienberg
Kloster Marienberg Wein
Kloster Marienberg Wein
Konzert In Glurns
Konzert In Mals
Konzert Platz Glurns
Konzert Platz Glurns
Konzert Prad
Kornkammer Vinschgau
Kornkammer Vinschgau
Kulturgasthof Tschengels
Kunst Marmor Bildhauer Arbeit Laas
Kunst Glurns
Kunst Prad
Laubenmarkt Glurns
Laubenmarkt Glurns
Mai Inschnellen Prad
Marienblütensingen Tschengels
Matthias Markt Prad
Musik Glurns
Musikkapelle Glurns
Musikkapelle Mals
Musikkapelle Schluderns
Musikschule Mals
Nacht Der Kultur Glurns
Oubrwind Mals Theater
Palabirnen Markt Glurns
Paul Flora Gespräch Mit Den Raben
Paul Flora Karrikaturen Haymon Verlag
Plakat St Veith Mark Tartsch
Popchor Konzert Mals
Portrait Paul Flora Geboren In Glurns
Prad
Ritterspiele Churburg
Ritterspiele Churburg
Ritterspiele Schluderns
Schafschoad Langtaufers
Schafschoad Langtaufers
Sealamorkt Glurns
Sealamorkt Glurns
Sehenswürdigkeit Schluderns Haflinger Vinschgau
Sehenswürdigkeit Burgruine Lichtenberg Sonne Vinschgau
Sehenswürdigkeit St. Benedikt Kirche Mals Führungen
Single Malt Whisky Puni
Single Malt Whisky Puni
St. Veith Markt Tartsch
Tiroler Tage Plakat Glurns
Zusslrennen Prad
Zusslrennen Prad

La Via Claudia Augusta non solo collegava i luoghi attraverso i quali passava. La prima strada transeuropea attraverso le Alpi collegava le regioni d'Europa, proprio come fa ancora oggi come strada culturale di collegamento.

Al corridoio della Via Claudia Augusta
al Danubio bavarese, al cratere del Ries, all'alpe sveva, all'inizio della valle del Lech e del Lechrain

appartengono a:

  • Città Donauwörth, Topfheim, Asbach-Bäumenheim, Genderkingen, Niederschönfeld, Mertingen, Oberndorf am Lech, City Rain, Münster, Holzheim e oltre
  • l'intera Lankreis Donau-Ries
Übersichtskarte Teilabschnitt 22
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 22 Schlanders Laas

Silandro e Lasa
il cuore
"della Val Venosta"

  • 22
Advent Schlanders
Äpfel
Apfelkorb
Architekt Walter Dietl
Architekt Walter Dietl
Architekt Walter Dietl
Armin Joos Marmor
Armin Joos Marmor
Armin Joos Marmor
Buch Michael Höllrigl Marmor
Bürgerkapelle Schlanders
Chor Schlanders
Foto
Friedrich Gurschler Marmor
Herz Jesu
Jörg Hofer 50 Georg Tappeiner
Karl Grasser Marmor
Kastanien
Kastanien braten
Kinder Trommel Laas
Kirchenchor Laas
Kunst Schlanders
Kunst Schlanders
Maria Namen Feier Schlanders
Laas
Marillenknödel
Marmoorführung Laas
Marmoorführung Laas
Marmoorführung Laas
Marmoorführung Laas
Marmor
Marmor Laas
Marmor und Marillen
Musikkapelle Laas
Musikkapelle Schlanders
Palabiramarkt
Palabira Sunta
Scheibenschlagen Schlanders Laas
Scheibenschlagen Schlanders Laas
Schlanders
Silvester Schlanders
Wenske Spänle Marmor
Theater Laas
Wenske Spänle Marmor
Wenske Spänle Marmor
Wenske Spänle Marmor
Architektur Raikadurchgang Kirchturmspitze Schlanders
Laas Klassische Musik
Theater Laas
Theater Schlanders
Vinschger Apfel
Übersichtskarte Teilabschnitt 23
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 23 Talenge

Coldrano, Laces
e Castelbello

  • 23
Schloss bei Nacht mit Beleuchtung
Architekt Werner Tscholl Latsch Bürobau
Architekt Werner Tscholl Latsch Schülerheim Fürstenburg
Beeren Martell
Beeren Martell
Benefiz Konzert Klavier Latsch
Bühne Kastebell Tschars
Chor Latsch
Garten Genussmarkt Kastelbell
Goldrein Jodelt
Heidelbeeren Martell
Herz Jesu Vinsgau
Herz Jesu Vinsgau
Kastelbell
Kastelbell Wein
Londsproch Markt Goldrain
Marteller Weihnachtsmarkt
Musikkapelle Kastebell
Musikkapelle Latsch
Musik Tschars
Spargel Kastebell Blickle
Spargel Kastebell
Spargel Wein Kastebell
Theater Latsch
Theater Latsch
Trauben Weingläser Kastebell
Tuifllauf Latsch
Übersichtskarte Teilabschnitt 24
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 24 Unterer Vinschgau

Bassa Val Venosta
Naturno, Plaus, Rablà
e Parcines

  • 24
Eingang Prokulusmuseum
Fresko Prokuluskirche
Fresko Prokuluskirche
Fresko Prokuluskirche
Hotel Architektur Partschins
Kastanien Runde Partschins
Kirche Partschins
Konzert Musikkapelle Naturns
Kunst Design Naturns
Kunst Partschins
Kunst und Genussmarkt Partschins
Markt
Musikkapelle Naturns
Musikkapelle Partschins
naturns Lacht
naturns Lacht
Prokuluskriche
Schreibmaschine
Tradition, Herz Jesu, Naturns
Übersichtskarte Teilabschnitt 25
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 25 Algund, Meran, Marling

Al vecchio
Ponte dell' Adige in Lagundo,
Marlengo e Merano

  • 25
Konzerte Kurhaus Meran
Kunst Algund
Kunst Meran
Kunst Meran Ausstellung
Mark Forster In Meran
Meraner Festspiele
Musikkapelle Algund
Musik Meran
Musik Meran
Pfarrkirche Algund
Pfarrkirche Algund Fenster
Pfarrkirche Algund Inneres
Schlüssel Kulturhotel Algund
Stadttheater Meran
Stadttheater Meran
Meran
Theater Algund
Trauttmansdorffer Thronsessel
Bild Natur
Festsaal Foto Merano Wine Festival
Initiator Motor Foto Merano Wine Festival
Kurhaus Foto Merano Wine Festival
Stadt Ausflaggung Foto Merano Wine Festival
Weinglas Verkostung Ausflaggung Foto Merano Wine Festival
Weinverkostung Foto Merano Wine Festival
Übersichtskarte Teilabschnitt 26
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 26 Meran, Bozen

Burgraviato
l'area tra
Merano e Bolzano

  • 26
Übersichtskarte Teilabschnitt 27
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 27 Bozen

Bolzano
capitale della provincia autonoma
al sospetto Pons Drusi

  • 27
Übersichtskarte Teilabschnitt 28
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 28 Südtirols Süden

Il sud dell'Alto Adige
Castelfeder, Endidae e
la strada del vino

  • 28
Übersichtskarte Teilabschnitt 29
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 29 Piana Rotaliana

Piana Rotaliana
La fertile pianura del vino
al confine linguistico

  • 29
Übersichtskarte Teilabschnitt 30
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 30 Val Di Cembra

Valle alta della Val di Cembra
Piné-Plateau
Vino e laghi

  • 30
Übersichtskarte Teilabschnitt 31a
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 31a Trento

Trento
Nodo di traffico romano
Tridentum

  • 31a