• Ciclo(Tour)

  • Escursioni

  • Tour in auto

  • Vacanze & gite

Regione di vacanza Imst
Fernpass, Gurgl e Inn Valley

A nord del Fernpass, che era sulla via dei viaggiatori 4000 - 5000 anni fa, si trova la regione turistica di Imst. La Gurgltal, che gli abitanti del luogo amano utilizzare anche per la ricreazione locale, e una parte particolarmente suggestiva della valle dell'Inn, con una delle ultime pianure alluvionali del fiume principale del Tirolo, incorniciata dalle vette del Wetterstein, dalla catena del Mieminger, dalle Alpi del Lechtal e dell'Ötztal.

Imst Fasnacht Via Claudia Augusta Mit Finger Karte

Die südlich des Fernpasses gelegene Ferien-Region Imst ist nicht nur durch für ihre große Fasnachts-Tradition bekannt.

3 mappe mostrano l'aspetto della regione in diversi momenti della storia, e una mappa mostra come e dove si può vivere la Via Claudia Augusta, la storia e le altre particolarità della regione. Sono disponibili, in successione, "4 mappe lungo i millenni" per tutte le regioni lungo la Via Claudia Augusta.

 

Übersichtskarte Teilabschnitt 15

Vacanze / Escursioni
per i giovani e i giovani nel cuore

Il Fernpass, le valli del Gurgl e dell'Inn e il mondo montano circostante vi invitano a viverlo e scoprirlo. La pista ciclabile dell'Inn e la Via Claudia Augusta attraversano la regione e sono collegate dal circuito di Tschirgant. Il sentiero panoramico di Starkenberg si collega alla vicina regione del TirolWest sulle orme dell'influente dinastia cavalleresca. Sentieri escursionistici e percorsi per mountain bike vi portano in montagna, su alpeggi e vette. Imst è probabilmente la più grande città lungo la Via Claudia Augusta tirolese fin dall'epoca romana. La città e i pittoreschi e vivaci villaggi che la circondano hanno in comune la loro storia mineraria e la grande tradizione del carnevale, che può essere vissuta in un mondo di minatori. La regione offre anche tanta avventura ed emozioni: le montagne russe alpine "Alpin Coaster", il rafting, il canyoing, il più grande parco ricreativo all'aperto "Area 47". Infine, ma non per questo meno importante, Imst è considerato un eldorado dell'arrampicata outdoor e indoor.

Primavera, Estate, Autunno ...

Frühling Sommer Herbst
Herbst Imst Tourismus Bergsteigen
Herbst Imst Tourismus Klettern
Sommer Imst Tourismus Schwimmen
Sommer Imst Tourismus Schwimmen
Sommer Herbst Imst Tourismus Rosengartenschlucht
Herbst Imst Tourismus Klettern
Sommer Imst Tourismus EBike
Sommer Imst Tourismus Canyoning
Sommer Imst Tourismus Rafting
Sommer Imst Tourismus Rafting
Herbst Imst Tourismus Bergsteigen
Herbst Imst Tourismus Klettern
Sommer Herbst Imst Tourismus Rosengartenschlucht
Sommer Herbst Imst Tourismus Wandern
Sommer Herbst Imst Tourismus Wandern
Sommer Herbst Imst Tourismus Wandern
Herbst Imst Tourismus Bergsteigen
Sommer Herbst Imst Tourismus Rosengartenschlucht

... ed alcune impressioni invernali

Winter Hochimst
Winter Hochimst
Winter Hochimst
Winter Imst Tourismus Eislaufen
Winter Imst Langlaufen
Winter Imst Hütteneinkehr Latschenhütte
Winter Imst Rodeln Latschenhütte
Winter Imst Schneeschuhwandern Latschenhütte
Winter Imst Weihnachtsmarkt
Winter Imst Weihnachtsmarkt

Oltre all'area sciistica di Hochimst, particolarmente apprezzata dalle famiglie, ci sono diverse grandi aree sciistiche tirolesi nei dintorni. La regione offre anche bellissime e attraenti piste da sci di fondo e sentieri per escursioni invernali. Anche con una gita in carrozza trainata da cavalli e un'escursione con le racchette da neve la natura invernale può essere scoperta. Piste da slittino, pattinaggio su ghiaccio e curling completano il programma.

Übersichtskarte Teilabschnitt 16
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 16 Imst

"4 MAPPE ATTRAVERSO I MILLENNI"
(EDIZIONE IMST)

Historische Karten mit Ausgabe in ISSUU
Übersichtskarte Teilabschnitt 16
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 16 Imst

Testo della mappa storica di ...
100 D.C.

Antica zona d‘insediamento

Nel 763 compare nelle fonti scritte “Oppidum Humiste”. Oppidum è un insediamento fortifificato preromano. Il fatto che venga menzionato dopo l’età romana fa riferimento ad un popolamento continuativo a partire dall’epoca preromana, che si potrebbe collocare sul “Bergl”, l’altura al di sopra del centro cittadino di Imst. Anche Dormitz presso Nassereith ci sono testimonianze di un popolamento protostorico. Qui e là i Romani costruirono stazioni lungo la Via Claudia Augusta. Attorno ad esse si svilupparono degli insediamenti. Ad Imst, che era il luogo abitato più importante tra Füssen e Merano, si presume che fosse parallelo al popolamento preromano. Un popolamento protostorico e romano è presente inoltre anche sul lato esposto al sole del Tschirgant, a Karrösten e Karres.


1550

Roccaforte dell’attività mineraria

La regione lungo la Via Claudia Augusta tra il Biberwier e la valle dell’Inn fu da molti punti di vista una roccaforte dell’attività mineraria. Nei monti del Mieming ad est, nelle Alpi della Lechtal a nord e sui pendii del Tschirgant a sud si trovavano importanti regioni minerarie storiche. Soprattutto nella parete rocciosa del “Wannig”, davanti a cui giace  Nasserreith, si trovano, osservandola da vicino, numerosi orifizi. Venivano estratti soprattutto piombo sotto forma di tetraedrite per la miniera d’argento di Schwaz e zinco. In più Imst, oltre ad essere sede di mercato e nodo stradale, era sede del tribunale minerario, la cui sfera d’azione si estendeva fino l’Ausserfern e verso il Vorarlberg.


1901

Città a lungo negata

Già da millenni Imst è il più importante insediamento tra Füssen e Merano ed un importante nodo stradale. Dal tardo medioevo è sede di mercato e dal XV al XVII secolo aveva sede un tribunale minerario, il cui raggio d’azione giungeva ffiino all’Außerfern e verso il Vorarlberg. Se gli infflluenti signori di Starkenberg non fossero stati contrari, perché Imst sarebbe quindi stata direttamente soggetta al principe territoriale, la metropoli della  Gurgltal sarebbe divenuta già 700 anni fa una città cinta da mura. Dopo un incendio nel 1822, di cui furono vittime 206 delle 220 case, Imst fu ricostruita e nel 1898 venne finalmente elevata al rango di città. Imst è inoltre nota anche per i suoi  avicoltori e i suoi mercanti.

In sostanza, i romani cercavano il percorso più breve per la Via Claudia Augusta. La strada romana correva quindi il più rettilinea possibile, di solito sul lato soleggiato della valle, leggermente al di sopra del fondovalle, in modo che non fosse colpita da tempeste e che fosse di nuovo rapidamente asciutta e priva di neve dopo la pioggia e le nevicate. Naturalmente ci sono eccezioni a tutte le regole.

In questa mappa vi mostriamo come percorrere la Via Claudia Augusta verso nord e verso sud dalla regione.

In questa mappa vi mostriamo come si può percorrere la Via Claudia Augusta a nord e a sud della regione.

In questa mappa vi mostriamo come arrivare dalla regione in auto, camper, autobus, ... la Via Claudia Augusta e le sue attrazioni a nord e a sud.

Informazioni su tutta la Via Claudia Augusta sono disponibili presso

Via Claudia Augusta Info
www.viaclaudia.org
info@viaclaudia.org
0043 664 27 63 555

Le domande dettagliate sulla regione trovano la risposta migliore in

Informazioni turistiche da TirolWest
www.tirolwest.at
Piazza principale 6, 6511 Zams
info@tirolwest.at
0043 5442 65600

In questa mappa vi mostriamo gli alloggi della regione.

Übersichtskarte Teilabschnitt 15
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 15 Gurgltal
Übersichtskarte Teilabschnitt 16
Übersichtskarte rechts Teilabschnitt 16 Imst

Notizie Via Claudia Augusta

Sponsor & Partner

  • Interreg Italia-Österreich - European Union
  • Gal Prealpi e Dolomiti
  • ???
  • VIA Claudia Augusta
  • Tirol - Unser Land